FictionTv

FictionTV: Il paradiso delle signore

SerieTv: Il paradiso delle signore

Il 8 dicembre 2015 è stata trasmessa in prima serata su Rai 1 la serie televisiva italiana “Il paradiso delle signore”, diretta da Monica Vullo. La serie è vagamente ispirata al romanzo di Émile Zola “Al paradiso delle signore”. Ma è ambientata a Milano negli anni ’50 e ’60 e prende il nome da un vero negozio che esisteva realmente. Di seguito vedremo le prime due stagioni che si è svolta il prima serata. Poi successivamente dopo una pausa, nel 2018 è andato in onda sempre su rai 1 ma nel pomeriggio il paradiso delle signore – daily.

Trama prima stagione del paradiso delle signore

Nella prima stagione della serie, ambientata nel 1956 a Castelbuono, la giovane Teresa Iorio decide di lasciare il suo paese natale. Per trasferirsi a Milano e lavorare nel negozio di abbigliamento di suo zio Vincenzo. Appena arrivata, però, lo zio viene arrestato con l’accusa di aver appiccato un incendio al furgone del magazzino concorrente. Il “Paradiso delle signore”, di proprietà del giovane e astuto imprenditore Pietro Mori. Teresa entra a far parte del gruppo di commesse giovani e affascinanti chiamato “Le Veneri”. Dimostrando subito di avere talento nel suo lavoro e diventando presto una delle più amate. Tuttavia, si innamora del proprietario Pietro Mori, che ricambia i suoi sentimenti ma sceglie di sposare Andreina Mandelli. Figlia di un ricco banchiere che nutre un forte desiderio di vendetta contro Mori per avergli ucciso il fratello durante la guerra.

trama seconda stagione

Nella seconda stagione di “Il Paradiso delle signore”, Pietro Mori finalmente si dedica alla sua relazione con Teresa Iorio dopo aver lasciato Andreina Mandelli. Tuttavia, la loro felicità viene interrotta dal ritorno di Rose Anderson, la prima moglie di Pietro, che acquisisce una quota del magazzino diventandone socia. Nel frattempo, Vittorio Conti, ex pubblicitario del magazzino, apre il proprio studio e assume Andreina, di cui è innamorato.

Il padre di Andreina cerca in tutti i modi di screditare Pietro e il suo negozio. Mentre Rose informa la stampa che il socio di Pietro, Bruno Jacobi, è in realtà un mafioso, causando problemi per l’attività del “Paradiso”. In seguito, Pietro scopre che Jacobi usa il magazzino come copertura per il traffico di droga e decide di denunciarlo alla polizia, costringendolo alla fuga. Per far fronte alle difficoltà economiche, Pietro chiede un prestito all’usuraio Izzo, ma quando non riesce a pagare il debito, Teresa viene sequestrata. Per salvare la ragazza, Pietro è costretto a vendere il magazzino ad Andreina.

Durante i festeggiamenti del Capodanno, Jacobi ritorna e, assetato di vendetta, uccide Rose e spara a Teresa. Pietro si fa da scudo per proteggere la ragazza e viene colpito a morte.

Se vuoi rivivere le emozioni delle prime stagioni puoi rivederle su RaiPlay.

recensione

In quegli anni ero ancora giovane, ma la serie mi ha molto incuriosita e conquistata. Mi sono innamorata di questa storia che, attraverso gli anni ’50, mi ha fatto rivivere un’epoca lontana ma affascinante. Uno degli aspetti che mi ha colpito di più è stata la rappresentazione delle commesse come una grande famiglia. Dove l’amicizia e la solidarietà erano fondamentali. Questo è stato un valore che ho ammirato molto e che mi ha fatto appassionare ancora di più alla serie.

Segnala a Zazoom - Blog Directory
Spread the love

redazione

Amante delle serie tv dei film su tutte le piattaforme streaming e in televisione. Ma soprattutto dal 2019 amante delle serie turche.

Un pensiero su “FictionTV: Il paradiso delle signore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *